Site Loader
111 Rock Street, San Francisco

Disable / Disabilitare Google Ok Search – MIUI 8 – Xiaomi Un breve video che spiega come disabilitare Ok Google dalle schermate delle app. Disable / Disable Google Ok Search – MIUI 8 – Xiaomi A short video explaining how to disable Ok Google from apps screens. Una volta creato il vostro profilo, dovete accedervi anche con il vostro smartphone andando in «impostazioni» e «mi account». Lo Xiaomi Mi 6 è lo smartphone più veloce che ho testato finora. Dopo un faticoso passaggio da China ROM a MultiROM anche il supporto delle app Google è stato completato.

  • In questa recensione puoi scoprire come lo Xiaomi Mi 6X si posiziona nei confronti della competizione.
  • Ovviamente non mi sono arreso, ho flashato via updater l’ultimissima developer global ufficiale.
  • Inoltre la Miui.it ha già incluso il root, quindi, se scegliete di installare lei, potete saltare il resto della guida.
  • Se utilizzi MIUI in lingua italiana (con le ROM MIUI.it o le Xiaomi.eu), considera di dare il tuo supporto con una donazione alle persone che lavorano incessantemente a questo progetto.
  • Forse qualcuno di voi sarà rimasto un po’ sorpreso nel trovare in questa raccolta marchi pressoché sconosciuti.

Sicuramente piacevoli le rifiniture sopra i tasti di accensione e volume, sagomate a dovere per avere sempre tutto sotto controllo. Le cover in silicone trasparente sono la barriera minima che possiamo mettere fra il nostro smartphone e qualsiasi oggetto in cui possa sbattere. Il modello in questione assicura una protezione sufficiente, sopratutto al retro che è realizzato interamente in vetro. Parliamoci chiaro, tenere Xiaomi Mi 6 senza nessuna protezione sarebbe un suicidio. Se quindi non ne volete alterare il look né aumentare gli ingombri, questo può essere sicuramente il modello giusto.
In questo caso la funzione è riservata a chi abbia già sbloccato il bootloader e prevede la scelta di un file .zip da installare da recovery TWRP, precedentemente installata. Per procedere allo sblocco del bootloader è necessario avere come rom di partenza la China Dev e un PC Windows 7/10. Per iniziare portiamo il file rom scaricato in precedenza sul nostro dispositivo, dopo riavviamo in modalità recovery con la scelta di due possibilità. Concludiamo, solo per il momento, la lista delle migliori cover per Xiaomi Mi6 che abbiamo selezionato per voi, con questo modello in similpelle. Purtroppo molti produttori devono ancora lanciare la loro linea di prodotti a causa della “giovinezza” dello smartphone.
Una volta scaricato il file con estensione .img di TWRP , è necessario assicurarsi di avere i driver del dispositivo installati sul PC per poter procedere senza problemi. Un’altra cosa molto importante è fare un backup di tutti i tuoi dati importanti, siano essi contatti, audio, video o documenti. Nel caso in cui qualcosa accada per errore i tuoi dati rimarranno al sicuro. Con quest’ultima funzione il tool vi accompagnerà nell’effettivo sblocco del bootloader del vostro smartphone Xiaomi.

Questo sito utilizza i cookie per funzionare e fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti le modalità d’uso indicate nella pagina della privacy. Fin qui, infatti, ogni utente che comprava dalla Cina il proprio Xiaomi sapeva che poteva installare la MIUI Global senza alcun problema.
Inserire il seguente comando per avviare il dispositivo MIUI in modalità bootloader. In questa esercitazione vedremo installare la recovery personalizzata su Xiaomi Mi6, con questa recovery sbloccate tutte le funzioni disponibili sullo Xiaomi Mi6. In questo post, vi parlerò di come scaricare ed installare TWRP 3.1.1 recovery personalizzata su Xiaomi Mi 6 con in esecuzione MIUI 8 basato su Android 7.1.1 Nougat. La TWRP recovery è stata installata sul tuo Xiaomi Mi6. Per controllarlo, riavvia il dispositivo in modalità recovery. Ciao, ho provato a flashare la Global internazionale sulla Global China, originale, del mio MI5S+ con BL bloccato e, dopo apparente successo, il telefono è rimasto briccato sul logo iniziale “mi” !!

Penso di passare ad oppo che per adesso rapporto qualità prezzo con i realme è più appetibile. OnePlus 9 Pro, compralo al miglior prezzo da Amazon a 839 euro. Questa novità è emersa direttamente da Weibo, dove diversi utenti si sono lamentati del fatto che non potessero più installare il pacchetto GMS sui propri dispositivi.
4) Non si può passare da qualsiasi rom a qualsiasi rom con bootloader bloccato. O meglio, non si può fare un downgrade di android (da 7 a 6 o da 7 a 5.1 ad esempio). Queste operazioni non sono consentite dalla recovery stock.
Ci sono poi molti venditori asiatici che vendono il telefono pieno di app molto discutibili che inviano pop-up promozionali e messaggi ammiccanti. In quel caso siete ancora in tempo a fare “pulito”, ma evitate di configurare alcun account prima della eventuale pulizia. A seguire un nostro video dove vi mostriamo le differenze fra il https://xiaomilatestnews.com/cosa-significa-il-simbolo-della-valigetta-sulla-barra-superiore-del-tuo-xiaomi/ firmware originale Xiaomi e quello multilingua. Abbiamo creato una guida separata e sempre aggiornata per lo sblocco del bootloader degli Xiaomi. Inoltre la Miui.it ha già incluso il root, quindi, se scegliete di installare lei, potete saltare il resto della guida. Il secondo step da fare è quello di installare una custom recovery.
Terminata la configurazione possiamo installare finalemente Magisk, col quale otterremo i permessi di root. Una volta installata la rom e riavviato il dispositivo, procedete a configurare nuovamente il device. Dopo aver sbloccato ilbootloaderdel vostro dispositivo e installato larecovery TWRPè giunto il momento discaricareeinstallare la Custom ROM.
Prima di usare questa funzione è INDISPENSABILE aver provveduto ad inoltrare richiesta di sblocco del bootloader e ad aver ricevuto l’autorizzazione. Inoltre dovrete aver seguito correttamente le istruzioni nella guida specifica che troverete più in basso. Quindi ci riferiamo a chi voglia installare una ROM non ufficiale (xiaomi.eu, miui.it, mi-globe) o un pacchetto .zip in recovery . Questa sera sto provando ad effettuare lo sblocco del bootloader del mi 6 – rom internazionale ma purtroppo non riesco. Chi acquista uno smartphone Xiaomi è conscio del fatto che dovrà metterci mano per installare un sistema che abbia la lingua italiana, in quanto si tratta di smartphone non commercializzati ufficialmente in Europa. Di recente, infatti, abbiamo testato l’ultimo top di gamma e scritto la recensione dello Xiaomi Mi6, smartphone ottimo, ma non sempre predisposto per il mercato italiano.

Post Author: usuario16 usuario16